Breaking News
14 marzo prima giornata nazionale del paesaggio
TweetSharenews Il Mibact ha indetto per il 14 di...
D*Face e Obey a Las Vegas
TweetSharenews “Behind Closed Doors” è la nuova ed incredibile...
Da Aosta alla Scozia in sella ad un Ciao
TweetSharenews Avete capito bene, Hanry Favre ha caricato il...
Il destino incrociato di Dylan e Fo
TweetSharenews Per uno strano gioco del destino Dario Fo...
Le star di Hollywood contro Donald Trump
TweetSharenews Le elezioni negli Stati Uniti si avvicinano, incredibilmente...
Lo street artist Obey scende in campo dopo i fatti di Dallas
TweetSharenews Lo street artist di fama internazionale Shepard Fairey,...
Batman tra i profughi Siriani è la campagna di War Child
TweetSharenews Tra le tante tristi news noi vogliamo dare...

dicembre 19th, 2014
Un albero “delizioso”!

image

culinaria

di Roberta D’Orsi

Il Natale! Uno dei periodi dell’anno più festoso, in cui lucine ed addobbi colorati la fanno da padrona! Ed anche se tutti continuiamo a lamentarci della “crisi”, un settore che non conosce questo termine è quello alimentare. Sulle tavole degli italiani, che siano apparecchiate in maniera minimale o che presentino addobbi a tema, le pietanze fanno il loro inesorabile corso, come una gara di automobilisti che sfreccia sui circuiti di un autodromo.

Immancabili i piatti della tradizione regionale, ed i must come paste ai frutti di mare, salmone, lasagne, arrosti, per finire con dolci di ogni specie, forma e colore. Classici pandori, panettoni e torroni, dividono lo spazio del tavolo e dei nostri stomaci, con preparazioni casalinghe a base di frutta candita, miele, noci e nocciole, castagne e frutta di ogni tipo, sino ad arrivare alle gustosissime creme che farciscono, pan di spagna, bignè e paste frolle. Io che adoro cucinare, in questo periodo mi diletto nella preparazione di svariati dolci; tra i tanti mi piace molto il profitterol, con bignè esclusivamente preparati in casa.

In questi giorni mentre preparavo la lasagna mi accorgo, al momento di infornarla, che il forno ha deciso di scioperare, probabilmente a causa del lavoro intensivo a cui lo sottopongo durante l’anno. Che ho fatto con la mia lasagna? L’ho cotta nel microonde senza perdermi d’animo, ed ho salvato una cena con ospite annesso. L’episodio del forno rotto mi ha fatto pensare che tale inconveniente può verificarsi in qualsiasi momento, e se trovare un tecnico è difficile, come nei giorni di feste, ciò non deve spingerci ad abbattersi, poiché pranzi e cene possono essere preparati tranquillamente senza l’ausilio dell’elettrodomestico scioperante, cucinando tutte le pietanze sui fornelli a gas o appunto col microonde. E per il dolce? Stessa cosa, a parte i fritti, che sono sempre gustosi, un’idea potrebbe essere quella di realizzare un dessert coreografico, facilissimo e delizioso, che piace un po’ a tutti.

ED ECCO LA RICETTA – Qualche anno fa per Natale ho preparato il dolce pan si stelle a forma di albero di natale. Basta avere un vassoio abbastanza grande e che entri in frigorifero. La forma la si da “a occhio” cercando di disporre i biscotti al cioccolato in forma più o meno piramidale, ed una base che ne ricordi il tronco, distribuire sugli strati di biscotto inzuppati nel latte, cascata di nutella fluida e ricoprendo con panna montata colorata con il colorante alimentare verde. Fare circa tre strati e sull’ultimo di panna decorare a piacere come vi suggerisce la fantasia, con ciliegie candite, granella di zucchero colorato, perline dorate e argentate, insomma divertitevi. Garantisco una riuscita che farà felice i vostri commensali, con pochi ingredienti appagherete il gusto e la vista, e se anche il vostro forno dovesse funzionare, il dolce pan di stelle “natalizio” potrebbe essere un papabile dessert da preparare con poca fatica.

Buon appetito e Buon Natale!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *